Tempo stimato per la lettura di questo articolo: 0 minuti.

È possibile pensare di rendere più vivibili le nostre case utilizzando materiali a basso impatto ambientale. Per aumentare la sostenibilità in edilizia bisogna aumentare l’efficienza energetica delle case e ridurre gli impatti sul territorio circostante. Le prestazioni di un materiale devono quindi essere valutate in relazione al costo energetico durante tutto il ciclo di vita. I principi dell’economia circolare possono essere applicati in edilizia con il riuso di sottoprodotti della filiera agricola per creare nuovi bio-materiali riciclabili.

Ingegnere edile, inventore di un brevetto oggetto di numerose pubblicazioni scientifiche, Matteo Vitale attualmente è PhD student presso il Dipartimento Ingegneria Civile e Architettura Dicar – Unict dell’Università degli Studi di Catania. La sua ricerca riguarda l’utilizzo dei sottoprodotti agricoli per creare nuovi materiali per l’edilizia sostenibile: un progetto che può rivoluzionare il nostro modo di costruire partendo dagli scarti delle arance.