fbpx
Featured Video Play Icon

Il digitale stimola la cultura?

Parchi archeologici, musei civici, pinacoteche e palazzi storici, tutto ciò che ha una lunga storia e rimanda ad un passato più o meno lontano non sempre suscita curiosità e fascino, anzi spesso risultando distante e polveroso. Partendo da solide basi accademiche, Luna Meli guarda ad un nuovo modo di pensare la fruizione del patrimonio storico-artistico. “Il pubblico dei musei è costituito per lo più da un pubblico adulto. Perché i ragazzi non vanno al museo? È possibile rendere questi luoghi affascinanti anche agli occhi dei giovani?”
Featured Video Play Icon

Un dopo di noi, una impresa nel sociale

La “Casa di Toti” è il primo albergo etico in Sicilia. Una comunità residenziale per disabili, verrà realizzato proprio a Modica, in una dimora tipica della fine del 700′, immersa nella campagna modicana, che oggi ospita già dei turisti. Un’impresa sociale in cui verrà ribaltato il concetto di assistenza al soggetto disabile che, da “fruitore” del servizio, ne diverrà “gestore”, pur se assistito da tutor specializzati.
Featured Video Play Icon

Cittadini senza passaporto? È l’Unione Europea, Watson!

A due velocità, dei popoli, dei mercati, delle libertà civili, dalla fine della Seconda Guerra Mondiale in poi, l’Europa si è lentamente trasformata da “mera espressione geografica”, scomodando e parafrasando Metternich, in qualcosa di nuovo e senza precedenti: a cavallo tra regionalismi e federalismi, tra chi la ama e chi la odia, questa Unione ha assicurato pace e benessere diffuso a molti. Per capire se esiste davvero un problema di “disintegrazione sociale” del progetto europeo, ed eventualmente quale potrebbe essere la soluzione, abbiamo invitato Maria Antonia Panascì, con la quale faremo un viaggio che, partendo dalle origini dell’Europa politica, traccia un immaginario fil rouge fino alla sua personale esperienza di emigrante intellettuale, e di cosa ha imparato nel suo cammino.
Featured Video Play Icon

Energia e cambiamento climatico: la forza delle nostre scelte

Qual è l’argomento di cui si sente parlare più spesso, in qualsiasi tipo di contesto, dal bar alla televisione? Non è difficile… qualche piccolo suggerimento… È un’emergenza… non ci siete ancora arrivati? Ecco: Il cambiamento climatico! Frasi come “non ci sono più le mezze stagioni” sono diventate un vero leitmotiv, purtroppo, tant’è che ancora oggi si cerca di capire quale sia l’influenza del cambiamento climatico sul nostro sistema di produzione energetico. Attraverso le novità del suo talk vediamo, quindi, quali sono le modificazioni nei processi di produzione energetica al tempo del cambiamento climatico.
Featured Video Play Icon

Urban regeneration: dal quartiere alla comunità

Girando per le strade di una città o di un paese sicuramente ti sarai imbattuto in aree vuote o abbandonate. Immagina che questo spazio vuoto diventi un’opportunità per far rifiorire qualcos’altro: lo spirito di comunità che abitano lì vicino. Come? Agendo in prima persona. Con attività concrete di promozione sociale, culturali e formative, realizzate direttamente dai cittadini, Delia Valastro e i ragazzi di “Whole” cercano di renderli più consapevoli e responsabili dei propri luoghi.
Featured Video Play Icon

Kit di sopravvivenza per un mondo “liquido”

Da ben 10 anni Martina Rogato accompagna aziende e organizzazioni in percorsi di Corporate Social Reponsibility (CSR) e sostenibilità. Scrive su riviste di settore e lavora come docente in diverse università italiane. Dopo un passato da attivista per Amnesty International, ricopre attualmente la carica di presidente del Young Women Network ed è la più giovane Delegata italiana di Women20 (engagement group ufficiale del G20 sulla parità di genere). Come è possibile trovare il proprio posto in un mondo con professioni e relazioni sempre più “liquide”?
Featured Video Play Icon

Ridere in ufficio fa bene!

La risata come mezzo per ristabilire i rapporti umani e per costruire uno società più amorevole partendo dai luoghi di lavoro: una bella risata riesce a neutralizzare il potere distruttivo di una sconfitta! Adriano Aiello è allievo di maestri del teatro fisico e dei più grandi clown dei nostri giorni, tra cui David Larible, curatore della regia di 2 suoi spettacoli teatrali-clowneschi, ha lavorato come attore per il maestro Dario Fo e fa parte degli artisti del Cirque du soleil. Dal 2003 si occupa, invece, di clownterapia presso l’Ospedale Policlinico di Catania, tenendo conferenze all’Università di Catania o in diversi istituti superiori della stessa città.